Pecorelle con Piatti Carta – Un lavoretto per Pasqua per i Più Piccoli


Quest’anno FunLab Workshop ha avviato un programma pilota con lezioni settimanali in stile FunLab in inglese presso un asilo nido (si’ esatto, avete capito bene 😉 )….insomma anche i bambini più piccoli , piccolissimi direi!

Mi ci è voluto un po ‘per abituarmi a lavorare con la banda di bimbi al di sotto dei tre anni, ma dopo un paio di lezioni ci ho preso la mano e realizziamo anche progetti simpatici e molto costruttivi, molto divertenti per loro che mi aiutano a veicolare le paroline di inglese! Il segreto è una combinazione di inglese, canzoni e creatività e – soprattutto – molta organizzazione in anticipo.

La canzone su cui abbiamo lavorato è la classica Old MacDonald’s Farm. Un modo meraviglioso per insegnare ai bambini piccoli il loro primo vocabolario: animali da cortile. Dato che la Pasqua è dietro l’angolo, ho deciso che era ora di aggiungere pecorelle alla nostra lista di animali! Ecco un’attività facile, poco poco costosa e adatta anche alle mani più piccole – Pecorelle con Piatti Carta – giusto in tempo per Pasqua.

Abbiamo pubblicato altri progetti di pecorelle sempre in periodo pasquale: se sei interessato puoi dare un’occhiata qui e qui.

Ricorda che i bambini piccoli, in particolare al di sotto dei 3 anni, hanno una capacità di attenzione molto breve, quindi devi assolutamente pensare di avere tutto pronto in anticipo.

L’attività è semplice e anche molto economica, con tanti materiali di riciclo inclusi i piatti di carta.

Avrai bisogno di: piccoli piatti di carta, cotone, parti del corpo (testa, orecchie e gambe) ritagliate da carta nera, un pompon rosa e occhietti ballerini (li puoi trovare qui in grande quantità…ti basteranno per i lavoretti futuri!).

Ho preparato tutto la sera prima del laboratorio.

Chiedete ai bambini di coprire il piatto con del cotone. Ci sarà sicuramente confusione…preparatevi ma! si divertono mentre creano le loro speciali Pecorelle con Piatti Carta

Continua a creare con FunLab

Alison

 

Leggi il post in lingua inglese a questo link.

Scopri altre idee creative