Sculture di sabbia

Tutti i bimbi conoscono o almeno hanno sentito parlare della pasta di sale…ma quanti hanno sentito parlare della pasta di sabbia?
Non so voi ma io ho passato ore e ore in spiaggia a costruire castelli e a decorarli con le conchiglie (sia da bimba che …da mamma 🙂 ). Questa ricetta molto divertente ha il vantaggio di essere molto modellabile quando l’impasto è bagnato ma diventa dura come roccia quando l’impasto secca. Ho usato una ricetta che ho trovato su First Palette che ha funzionato molto bene ma ce ne sono veramente tante disponbili online. Devo ammettere che un po’ di confusione si genera ma i ragazzi del nostro summer camp erano a dir poco gasatissimi! Ecco la ricetta:

Unite 2 tazze di farina con un po’ meno di 1 tazza d’acqua. Lentamente aggiungete 2 tazze di sabbia sottile. Quando il tutto è ben amalgamato, aggiungere un cucchiaio di colla bianca. Non abbiate paura di non essere precise: noi abbiamo usato una sola di quelle tazze dell’ikea (di plastica) e ha funzionato benissimo. I ragazzi devono lavorare la pasta finchè non sarà uniforme. Giocate con loro su questo al “Pretend game” : ovvero dite loro di immaginare di essere dei pizzaioli che impastano e che dividono a metà la pasta per poi richiuderla di nuovo e schiacciarla… Anche questo piccolo gioco di ruolo piace molto ai bimbi. Una volta che la pasta è fatta iniziate con le SCULTURE!!! La FunLab gang del summer camp si è sbizzarita con elicotteri, stelle marine e molto molto altro!

Suggerimento: Non lasciate le sculture su un piatto di plastica – un pezzo di cartone è meglio perchè permette al “sotto” della scultura di asciugarsi. Altrimenti le sculture resteranno bagnate e un po’ … puzzlenti :)…Alla fine potete anche dare una bella mano di finitura con il VerniDas: gli darà un look molto professionale!

Scopri altre idee creative