Modellare con l’argilla

Elefante

Questo week-end abbiamo lavorato. Io e le bimbe, modellando argilla colorata – la plastilina. Abbiamo utilizzato quella Sargent Art, nei colori rosso-blu-giallo.

Va detto che la plastilina è un materiale plastico per la modellazione, la cui composizione è basata su olio argilla e cera (senza coloranti ha un aspetto bruno). In inglese Clay ed è diverso dal Play Dough che invece è a base di acqua e farina.
La plastilina è un materiale affascinante ed educativo davvero ineguagliabile per progetti 3D e esperienze tattili ma non solo Raccontavo alle mie bimbe che è usata anche nell’animazione (Claymation). Loro che amano tanto “Il Villaggio di Hello Kitty”ecco i personaggi e gli ambienti della serie sono realizzati proprio con la plastilina colorata. L’idea di poter plasmare con le loro manine i loro personaggi preferiti è stato molto esaltante!

La plastilina della Sargent Art NON INDURISCE, e anche dopo diverso tempo puo’ essere riutilizzata. Inoltre, cosa fondamentale per prodotti per bambini, è atossica e assolutamente sicura.
E’ specialmente raccomandata per progetti con bambini delle elementari in quanto si tratta sempre di argilla e non di pasta gioco (la play dough di cui parlavo prima), quest’ultima più adatta ai bimbi piccoli.

Modeling Clay Sargent

Il fatto che sia argilla lo si percepisce in quanto le mani restano un po’ appiccicose dopo l’utilizzo: questo non è certo un problema di sicurezza o scarsa qualità del prodotto. L’argilla è un materiale naturale, utilizzato fin dall’antichità per realizzare ceramiche. Nel nostro caso, a differenza dell’argilla degli antichi egizi o persiani, il materiale non indurisce in quanto specificatamente trattato con oli, garantendo comunque l’atossicità del prodotto.

Si tratta di panetti colorati che possono essere usati semplici o mischiandoli per ottenere altri colori. Una volta arrotolati o fatti a palline, i pezzi si attaccano tra loro molto facilmente.

Noi abbiamo realizzato – insieme – un elefante mentre la mia piccola di 5 anni ha fatto da sola un piccolo stagno con le ochette. E i personaggi di Hello Kitty? Si’, li abbiamo fatti. A dire il vero non sono proprio fotografabili. Badtz-Maru (avete presente quello nero?) era una pallotta. Ma per loro (e anche per me – cuore di mamma) andavano bene ed erano belli cosi’, tanto che ci hanno poi giocato al Villaggio di Hello Kitty 🙂 🙂 🙂

Scopri altre idee creative