Arte golosa – Il leone cupcake!

Arte golosa - Il leone cupcake!

Dopo una settimana in cui abbiamo trasformato mollette del bucato in giraffe e bottiglie in leoni, fare dei cupcake classici… era un po’ noioso. Allora, via all’ispirazione creativa. E in particolare perchè non ispirarsi al progetto “Crea il re leone” che i bimbi hanno realizzato da noi questo sabato FunLab? Ma sì… facciamo un LEONE CUPCAKE!

Suggerimento per la Community FunLab: I cupcake sono i preferiti della maggior parte dei bimbi americani. Sono di fatto dei dolcetti monodose per i più piccoli: una tortina tutta per loro! Abbiamo pensato di fare un semplice cupcake di vaniglia e burro dandogli poi un carattere speciale con un viso di leone fatto di caramelle. Vi daremo dei suggerimenti su come decorarli ma ricordate che ogni caramella può essere utilizzata per decorare! Se li realizzerete a casa, fateci sapere come vengono!

Ingredienti:
1/2 cup (113 g) burro a temperatura ambiente
2/3 cup (130 g) zucchero
3 uova
1 teaspoon (5 ml) estratto di vaniglia
scorza di 1 limone
1 1/2 cup (195 g) farina
1 1/2 (7,5 g) lievito in polvere (baking powder*)
1/4 teaspoon (un cucchiaino raso) sale
1/4 cup (60 ml) latte

Pre-riscaldare il forno a 350 F (180 C).

1. Mescoliamo il burro e lo zucchero utilizzando un’impastatrice, se a disposizione (oppure…a mano). Quando la consistenza dell’impasto è mordida, aggiungiamo le uova una alla volta assicurandoci che l’uovo si sia amalgamato bene prima di aggiungere quello successivo. Infine aggiungiamo la vaniglia e la scorza del limone.

2. Mescoliamo farina e lievito.

3. Aggiungiamo all’impasto di uova/burro/zucchero metà farina/lievito e amalgamiamo bene. Aggiungiamo il latte e amalgamiamo bene. Aggiungiamo la farina rimanente e lavoriamo finchè non è completamente incorporata.

4. Riponiamo la pasta con l’aiuto di un cucchiaio in 12 contenitori di carta per muffin (si trovano al supermercato). Cuociamo per 17 – 20 minuti. NON SUPERIAMO I TEMPI DI COTTURA ALTRIMENTI I CUPCAKE SI ASCIUGHERANNO TROPPO. Un buon modo per verificare che i cupcake sono pronti consiste nel verificare che abbiano un colorito dorato e che uno stuzzicadenti inserito ne esca pulito. Facciamoli asciugare completamente.

5. Prepariamo la glassa montando il burro (1/2 cup o 113 g) finchè diventa creamoso. Aggiungiamo zucchero a velo (2 cups o 230g) da incorporare per bene. Aggiungiamo la vanillina, liquida o in polvere (1 teaspoon o 5 ml) e il latte (2 tablespoons o 30 ml). Continuiamo a lavorare finchè il composto non diventa cremoso e chiaro. Copriamo i cupcake con uno strato generoso di questa glassa.

Ora arriva il divertimento!  Aggiungiamo le caramelle raapresentando un viso di leone. Noi ci siamo proprio divertite con i nostri bimbi! Per rendere le cose più semplici, abbiamo messo i diversi tipi di caramella in ciotole differenti. Quindi i bimbi hanno potuto scegliere quelle che volevano e disegnare il loro leone, seguendo le nostre macro-linee guida.

Arte golosa - Il leone cupcake!

Primo suggerimento:
Abbiamo utilizzato caramelle gommose tagliate a metà per la criniera, M&Ms per gli occhi, un’altra caramella gommosa tagliata a triangolo per il naso e della liquerizia per i baffi, Per la liquerizia, abbiamo preso quelle arrotolate che abbiamo aperto e poi tagliato in pezzetti più corti.

Arte golosa - Il leone cupcake!

Secondo suggerimento:
Questo è stato il prefertito dei bimbi: M&Ms ovunque! Il resto resta uguale.

Arte golosa - Il leone cupcake!

* Chi conosce gli ingredienti tipici delle ricette americane può saltare questa spiegazione. Nelle torte e nei biscotti americani si utilizzano due tipologie di lieviti chimici: baking soda oppure baking powder. Il primo è di fatto bicarbonato ed in genere è utilizzato in ricette che contengono ingredienti a base acida come il cioccolato. Inizia a lievitare non appena viene a contatto con l’impasto: questo significa che la ricetta deve essere lavorata subito. Il bicarbonato è 3 volte più potente della baking powder (il nostro lievito in polvere).
Quest’ultimo è un composto di bicarbonato, crema tartaro and farina di grano. La lievitazione avviene in due momenti: dapprima il lievito si attiva immediatamente al momento dell’aggiunta all’impasto. Quindi la lievitazione si completa con il calore durante la cottura. Questo lievito viene utilizzato in impasti consistenti che non contengono ingredienti acidi e che, per lievitare correttamente, richiedono un lavoro extra da parte dell’anidride carbonica che viene sviluppata dal lievito stesso.
Rispetto al baking powder, il nostro lievito in polvere contiene anche vanillina come aromatizzante. Se proprio volete utilizzare un baking powder americano lo potete trovare in tutti i supermercati internazionali e nei negozi bio. Si puo’ anche realizzare a casa unendo 1/4 teaspoon (1.25 grammi) di bicarbonato con 1/2 cup (120 ml) di un ingrediente acido (latte acido, panna acida o yougurt) per ottenerne una quantità pari a 1 teaspoon di lievito in polvere commerciale. Ricordate tuttavia che questo lievito fatto in casa non avrà la fase di lievitazione nel forno, col calore e l’impasto deve quindi essere lavorato immediatamente… Noi, comunque, abbiamo utilizzato un lievito in polvere commerciale.

Fonte:  the Joy of Baking.  Date una sbirciatina al sito: ne vale la pena.

Scopri altre idee creative

2 Commenti

  1. supermamma
    21 febbraio 2011 at 4:21 pm Rispondi

    io sono una muffin dipendente compro le caramelle e faccio i leoni anch’io 🙂

  2. Sceffina
    22 febbraio 2012 at 10:08 pm Rispondi

    Queta idea è moooolto interessante , credo proprio che la proverò anch’io con i miei bambini… immagino già i ruggiti… grazie mille ciao